Condizioni Generali
Documento regolatore di accesso e utilizzo del servizio di trasporto condiviso di
On Sharing Srl

Ultimo aggiornamento, 03/08/2020

Dati aziendali:
On Sharing Srl
Lungotevere Flaminio 16, 00196 Roma Italia
Partita IVA: 14920111003

Indice

ESPOSIZIONE
1 – Oggetto e Struttura
2 – Condizioni necessarie per registrarsi come utente
3 – Procedura per la registrazione
4 – Durata e termine del contratto
5 – Obblighi dell’Utente
6 – Prezzi, Fatturazione, Pagamenti e Costi Aggiuntivi
7 – Assicurazione e franchigia
8 – Danni e cauzione
9 – Il furto
10 – Sanzioni amministrative
11 – Incidente e Colpa
12 – Modifiche
13 – Cancellazione e Rescissione del Contratto
14 – Esenzioni da responsabilità
15 – Dispositivi di Localizzazione
16 – Contatti
17 – Reclami
18 – Varie
19 – Foro Competente
Allegato 1: Regolamento e Utilizzo del Servizio
Allegato 2: Condizioni Particolari

ESPOSIZIONE

Il gestore del servizio di trasporto condiviso mediante veicoli elettrici è la seguente società:
On Sharing S.r.l. Lungotevere Flaminio 16 – 00196 Roma Partita IVA: 14920111003
(in seguito indicata come “On Sharing”), la quale offre al contraente il servizio di noleggio, per un tempo determinato, dei veicoli della propria flotta (il “Servizio”).
Il contraente, accettando il presente contratto, entra a far parte di un collettivo di utenti abilitati all’utilizzo del veicolo scelto al momento della prenotazione come meglio si definisce nel presente contratto (“Contraente”).
Il servizio di Scooter, Monopattini e Bike sharing prevede due modalità:
1) Station Based: con prelievo e rilascio dei mezzi presso il medesimo point ubicato presso strutture affiliate;
2) Point to point: con prelievo e rilascio in infrastrutture di ricarica dedicate disposte sul territorio.
L’ambito territoriale delle città nelle quali opera On Sharing è consultabile attraverso l’applicazione mobile per Smartphone con sistemi iOS e Android “On Sharing”.
Si consiglia vivamente al contraente di leggere attentamente tutti i documenti, inclusi gli allegati.

1 – Oggetto e Struttura
1.1 Questo documento contiene le Condizioni Generali di Contratto (in seguito “Condizioni Generali”) ivi compresi, l’Allegato 1 “Regolamento e utilizzo del servizio” (in seguito “il Regolamento”) e l’allegato 2 “Condizioni Particolari”.
Le Condizioni Generali regolano i rapporti contrattuali tra il contraente ed On Sharing, per la fornitura e l’utilizzo del servizio condiviso di noleggio di veicoli elettrici di On Sharing (in seguito, il “Servizio”).
1.2 Nel caso in cui il contraente accetti le Condizioni Generali della Società e decida di iscriversi al servizio attraverso l’app On Sharing, si precisa sin da ora che il noleggio specifico dei veicoli sarà fornito (e fatturato) da On Sharing.
1.4 On Sharing offre un servizio ai propri contraenti, i quali dovranno sempre attenersi ai principi fondamentali derivanti dal rispetto per le norme del traffico e della circolazione (regolato dal Codice della Strada) il cui adempimento decorre dalla prenotazione, per proseguire durante l’utilizzo e la restituzione del veicolo da parte del contraente ivi compreso il parcheggio dello stesso.
1.5 L’accettazione di queste Condizioni Generali così come le Condizioni Particolari, gli altri Allegati ed il Codice della Strada sono un prerequisito indispensabile per la fornitura e l’utilizzo del Servizio.

2 – Condizioni necessarie per registrarsi come utente
2.1 Possono registrarsi come utente del servizio tutte le persone fisiche senza distinzione di razza, sesso, e/o religione, con età uguale o superiore ai 18 anni purché in possesso di un documento di riconoscimento. Tale documento, cosi come il Codice Fiscale, è condizione obbligatoria per la registrazione attraverso l’applicazione mobile come parte del processo di registrazione descritto nelle Condizioni Generali.
2.2 L’utente che voglia noleggiare veicoli che prevedano patenti di guida come specificato nell’allegato 2 “Condizioni particolari” deve essere in possesso di un permesso di guida valido, non sospeso, ritirato o revocato durante tutto l’arco di validità della sua iscrizione. In caso di noleggi presso città di noleggio differenti da quella di origine, l’utente dovrà sempre avere un permesso di guida valido secondo le leggi della città di noleggio.
2.3 Per una maggiore tutela dell’utente, nell’allegato 2 (“Condizioni Particolari” che costituiscono parte integrante e sostanziale delle “Condizioni Generali) si trovano elencati i permessi di guida validi ed accettati secondo leggi e normative italiane. Il contraente, in qualità di utente della città dove sta noleggiando, dichiara di aver esaminato e quindi di ben conoscere quale patente di guida è necessaria al noleggio.
2.4 L’utente, sin dalla prenotazione, si impegna ad informare On Sharing circa eventuali provvedimenti di sospensione, scadenza, ritiro, revoca, smarrimento del proprio permesso di guida. L’utente non è autorizzato ad utilizzare il servizio nei casi appena elencati ed è ritenuto unico responsabile in caso di tale mancata comunicazione e sarà quindi responsabile, anche economicamente, di tutti i danni, sanzioni da parte delle Forze dell’Ordine e lesioni, recati ad On Sharing ed alla sua flotta, alle sue filiali, partner e terze parti, che possano derivare da un uso non autorizzato del servizio.
2.5 Nei casi di cui al punto 2.4, On Sharing provvederà immediatamente a sospendere l’Utente dal Servizio e valuterà univocamente l’opportunità di risolvere il contratto stipulato con la cancellazione del contraente dall’Elenco Clienti. La sospensione avrà vigore sino a nuova comunicazione ad On Sharing da parte dell’utente informandola di essere tornato in possesso di tutti i permessi necessari al fine di poter essere nuovamente abile alla guida. Sarà comunque On Sharing a decidere se reinserire nuovamente l’utente nell’Elenco Clienti o revocarne la sottoscrizione. L’utente, in caso di revoca o annullamento dei provvedimenti suddetti, potrà accedere nuovamente al Servizio mediante una nuova richiesta di adesione, qualora On Sharing avesse dichiarato risolto il Contratto. In caso di violazione da parte del Cliente anche di uno solo degli obblighi di cui al presente Articolo 2, così come degli articoli delle presenti Condizioni Generali, On Sharing potrà dichiarare risolto il Contratto.
2.6 Il contraente, al fine di poter usufruire del servizio di sharing fornito da On Sharing, dovrà completare il processo di registrazione ed aver accettato le presenti Condizioni Generali, le Condizioni Particolari e l’Informativa sulla Privacy di On Sharing che sono visionabili sull’app On Sharing.
2.7 Nel caso di mancato utilizzo del servizio questo non implicherà la perdita di validità del contratto o la sua risoluzione, di conseguenza, tutte le condizioni accettate dal contraente saranno ritenute valide fintanto che il contraente non manifesti espressa volontà di revoca o in caso di risoluzione da parte di On Sharing.

3 – Procedura per la registrazione
3.1. Il contraente può formulare la proposta di stipula del contratto tramite il completo inserimento dei dati richiesti nel formulario elettronico (“Modulo”) disponibile sula applicazione mobile di On Sharing. La proposta, finalizzata ed accettata in tutte le sue parti da parte del contraente con l’invio ad On Sharing del modulo attraverso il pulsante d’invio, si riterrà accettata da On Sharing all’attivazione dell’account utente e quindi alla sua completa iscrizione.
Il contraente, inviando tale modulo ad On Sharing dichiara inoltre di aver accettato e letto le Condizioni Generali, le Condizioni Particolari e l’Informativa sulla Privacy. Non è necessario dover sottoscrivere fisicamente un modulo cartaceo di proposta. Premendo il predetto pulsante, il contraente richiede di diventare utente del servizio di sharing di On Sharing ed accetta a tutti gli effetti queste Condizioni Generali con l’obbligo di visionarne tutti gli allegati elencati al punto 1.1.
Tutti coloro che soddisfano i requisiti richiesti e descritti dall’articolo 2 del presente contratto e che vogliano registrarsi al Servizio, dovranno seguire il seguente procedimento:
a) La registrazione sarà effettuata in via esclusiva tramite la applicazione mobile disponibile per iPhone e Android, ed On Sharing li convaliderà una volta che saranno completate e accettate le Condizioni Generali, le Condizioni Particolari ed in modo particolare, e vincolante, quelle dell’informativa sulla Privacy.
b) Dovranno essere completati tutti i campi obbligatori richiesti nel modulo di registrazione;
c) Dovrà essere inviato in formato .pdf o .jpeg, tramite la applicazione mobile disponibile per iPhone e Android o tramite e-mail, copia fronte retro del documento di riconoscimento così come del codice fiscale affinché On Sharing li verifichi e convalidi. Per quanto concerne la verifica della patente del guidatore, l’immagine della patente creata dal cliente stesso, così come il suo profilo ed i dati, saranno utilizzati per verificare la patente stessa e, successivamente, conservate come traccia della verifica della patente. Tali documenti saranno archiviati presso On Sharing. On Sharing si riserva il diritto di effettuare controlli sulla validità della patente di guida attraverso agenzie abilitate con le quali condividerà tali dati. Il contraente autorizza On Sharing sin da ora, ed in modo particolare con l’approvazione dell’Informativa sulla Privacy, alla condivisione dei propri dati sensibili con On Sharing per gli scopi appena indicati.
d) Dovrà essere inserita una Carta di Credito o di Debito con funzionalità di pagamenti online nella modalità di pagamento preferita dall’Utente all’interno del modulo di sottoscrizione. Tutti i campi compilati dall’utente durante il processo saranno immagazzinati nel suo profilo, i quali potrà rettificare in qualsiasi momento via e-mail.
3.2 L’invio della documentazione richiesta tramite applicazione mobile o via e-mail rientra obbligatoriamente nella procedura di registrazione.
3.3 On Sharing si riserva il diritto di rifiutare o cancellare l’iscrizione a Suo insindacabile giudizio e non sulla sola base della mancanza dei requisiti stabiliti nelle presenti Condizioni Generali e nelle Condizioni particolari.
3.4 La registrazione si considera completata una volta che l’Utente abbia inserito tutti i dati, inviato tutta la documentazione richiesta ed abbia ricevuto e-mail di conferma di iscrizione da parte di On Sharing con la conseguente avvenuta attivazione del servizio così come da richiesta del contraente.
3.5 I dati di accesso (ID e Password) sono personali e non trasferibili. Se un utente smarrisce il suo telefono cellulare o sospetta dell’uso della sua App da parte di una terza persona dovrà comunicarlo immediatamente al Servizio di Attenzione al Cliente di On Sharing affinché essa provveda a bloccare il Servizio.
3.6 È fatto esplicito divieto all’utente effettuare più di una registrazione.

4 – Durata e termine del contratto
4.1 A decorrere dalla data di comunicazione via e-mail da parte di On Sharing di avvenuta registrazione al servizio, si intende perfezionato il rapporto contrattuale tra il contraente ed On Sharing. Qualsiasi delle parti potrà procedere alla sua risoluzione in qualsiasi momento.
4.2 L’utente potrà richiedere la cancellazione dal Servizio inviando comunicazione mediante raccomandata a/r o e-mail via PEC all’indirizzo indicato nell’articolo 16 del presente contratto.
4.3 Al momento della cancellazione, il contraente non sarà più considerato come tale. L’accesso al Servizio sarà disattivato ed il contratto e qualsiasi relazione risultante dello stesso cesserà di avere effetti e validità in termini di legge ad eccezione di quelle clausole che spiegano i propri effetti dopo la finalizzazione del contratto come, ad esempio, in caso di incidenti, multe, danni, addebiti di penali o/e pagamenti insoluti.
4.4 On Sharing si riserva il diritto di recedere o sospendere la validità del contratto in tutti quei casi in cui il contraente non rispetti i termini e le condizioni delle presenti Condizioni Generali e le Condizioni Particolari. In tali casi, On Sharing potrà
a) concedere al contraente, a suo insindacabile giudizio, un periodo di sette giorni al fine di chiarire i motivi delle violazioni contestate
o
b) procedere direttamente alla sospensione del Servizio fornito con notifica immediata al contraente. In entrambi i casi, la decisione di On Sharing non potrà essere sindacabile nel Suo giudizio.

5 – Obblighi dell’Utente
5.1 L’Utente ha il diritto, una volta effettuata la prenotazione, di poter utilizzare i veicoli appartenenti alla flotta di proprietà di On Sharing secondo le indicazioni previste nelle Condizioni Generali e Condizioni Particolari.
5.2 L’Utente dovrà fare uso del Servizio e, nello specifico, del veicolo nel rispetto del codice della strada, delle Condizioni Generali, delle Condizioni Particolari della città nella quale voler utilizzare il servizio, e nel rispetto del Regolamento On Sharing e, in generale, con la diligenza del buon padre di famiglia, senza che i veicoli subiscano alcun danno.
5.3 Tutti gli Utenti sono obbligati espressamente a rispettare, nell’utilizzo del servizio, la normativa vigente e, in particolare, le ordinanze municipali della città, vigenti in ogni momento.

6 – Prezzi, Fatturazione, Pagamenti e Costi Aggiuntivi
6.1 L’iscrizione al Servizio è gratuita né tantomeno esistono costi per il mantenimento dello status di utente.
6.2 Le tariffe attuali per l’uso del Servizio (La/e Tariffa/e) sono indicate nell’App On Sharing. Potranno essere modificate in qualsiasi momento e saranno chiaramente visibili durante l’accesso all’area utente.
6.3 Ogni noleggio sarà conteggiato secondo la modalità di contrattazione: in frazioni di minuto dal momento in cui si prema “INIZIA NOLEGGIO” nell’ Applicazione e fino a che l’utente spinga “TERMINA NOLEGGIO” nella App oppure per frazioni di tempo in quelle città e per le tariffe dove così venga stabilito. Per il noleggio dei veicoli in modalità point to point (caso delle strutture ricettive che prestano il servizio per conto di On Sharing), il “TERMINA NOLEGGIO” sarà effettuato non dall’utente finale ma dalla struttura ricettiva alla quale sarà restituito il veicolo.
6.4 Agli utenti registrati al Servizio saranno applicate le seguenti condizioni di fatturazione e pagamento:
a) L’unico metodo di pagamento riconosciuto sarà mediante la carta di credito o debito per pagamenti online introdotta dall’utente durante la registrazione. Tale carta di pagamento potrà essere modificata dall’Utente nella sua area cliente.
b) Il costo dei minuti di noleggio e/o il tempo delle fasce orarie scelte saranno addebitati a fine noleggio e fatturati a fine mese. Si riceverà una fattura da On Sharing srl.
c) Le tariffe di noleggio si trovano nell’App
d) Tutte le fatture saranno emesse direttamente da On Sharing e saranno consultabili e/o scaricabili dalla app. Alla generazione di una fattura, l’Utente riceverà una e-mail automaticamente sulla casella di posta comunicata al momento della sottoscrizione.
e) In caso in cui venisse negato ad On Sharing l’addebito sulla carta di credito/debito registrata dall’Utente, On Sharing sospenderà l’account dell’utente fino a quando il pagamento insoluto sarà saldato.
6.5 Il mancato pagamento darà luogo alla sospensione temporanea dell’account dell’utente. Detta sospensione sarà notificata all’utente al fine di permettere la regolarizzazione delle fatture in sospeso e la riattivazione dell’account.
6.6 Nel caso di mancato pagamento e della mancata regolarizzazione, On Sharing procederà a risolvere il contratto con il contraente riservandosi di adire azioni a tutela legale utilizzando come foro competente quello di Roma. On Sharing si riserva altresì il diritto di chiedere il risarcimento di penali, sanzioni, ammende, danni causati dal contraente qualora esistenti.

7 – Assicurazione e Franchigia
 
7.1 La franchigia verrà applicata e il contraente sarà ritenuto responsabile di tutti i danni causati o del furto. L’utente dovrà comunicare via email ad On Sharing entro 24 ore dall’avvenimento, salvo in caso di forza maggiore, la denuncia di sinistro su modulo CAI perfettamente compilato o il verbale di sinistro redatto dalle Forze dell’Ordine o la denuncia di furto nella quale devono chiaramente risultare tutti i dati dei veicoli e dei conducenti implicati, le condizioni e le circostanze accadute utili ai fini della procedura ed una dichiarazione firmata dell’accaduto.
7.2 Gli accessori non sono coperti né dall’assicurazione né dalla franchigia e sono sotto la responsabilità del contraente.
7.3 L’assicurazione non coprirà i danni arrecati ai veicoli ed ai suoi componenti e/o il furto e/o le forature o l’esplosione degli pneumatici, prodotti a seguito del mancato rispetto delle regole del Codice della Strada, così come nel caso di conduzione del veicolo da parte di una terza persona differente dal contraente, perciò tutti i danni rilevati saranno a carico dell’utente.
7.4 Al verificarsi di una qualsiasi di queste ipotesi, l’Utente sarà ritenuto esclusivamente e personalmente responsabile di quanti danni saranno occorsi al veicolo, agli occupanti dello stesso o a qualsiasi terza parte, ivi comprese le sanzioni amministrative.

 

8 – Danni e cauzione
8.1 L’utente è responsabile dei danni causati al veicolo durante il suo utilizzo. In caso di danni, di incidente, di caduta, l’utente dovrà informare On Sharing utilizzando i canali dedicati per questo tipo di eventi (telefono, applicazione mobile o e-mail).
8.2 In tale caso, il contraente autorizza di accettare la fatturazione di addebiti delle penali dei danni causati ai veicoli e altri costi derivati dai danni incorsi.
8.3 Fatta salva l’applicazione di penali, in caso di inadempimento o adempimento anche solo parziale da parte del contraente delle obbligazioni indicate in questo contratto, e nel caso particolare i danni siano stati prodotti per mancanza di diligenza o colpa anche lieve, negligenza e/o pratica illecita, il contraente sarà responsabile dei danni imputabili a esso e, sarà obbligato a risarcire ad On Sharing i danni occorsi al veicolo. La lista ufficiale delle penali danni costituisce, a tutti gli effetti, parte integrante del presente contratto ed è meglio indicata nel documento contraddistinto nell’Allegato 2 Condizioni Particolari.
 
9 – Il furto
9.1 Se il veicolo o i suoi accessori sono oggetto di furto e/o di atti vandalici durante il suo noleggio, l’utente dovrà:
a) Mettersi in contatto con il Servizio di Assistenza;
b) Presentare denunciare alle autorità competenti appena scoperti i fatti di cui sopra.
c) Inviare una copia della denuncia per e-mail all’indirizzo [email protected] entro le successive ventiquattro (24) ore dall’aver denunciato il fatto alle Autorità
9.2 In caso di furto, danni, perdita, smarrimento o abbandono del veicolo, il contraente dovrà rimborsare ad On Sharing l’importo stabilito nell’Allegato 2 nelle Condizioni Particolari.
 

10 – Sanzioni amministrative
10.1 On Sharing si riserva il diritto di identificare all’Amministrazione Pubblica, i conducenti che hanno commesso un’infrazione di traffico durante l’utilizzo del servizio o aver parcheggiato in aree vietate secondo le normative locali corrispondenti.
10.2 On Sharing si riserva il diritto di richiedere le spese all’utente derivato dalle infrazioni commesse, come stipulato nelle Condizioni Particolari applicabili alla città del noleggio.
10.3 Tutte le spese e gli oneri sostenuti da On Sharing, assieme alle sanzioni risultanti da procedimenti legali e dalle sanzioni sopra identificati, saranno a carico dell’utente responsabile del veicolo al momento dell’infrazione.
10.4 L’utente è responsabile di accertare che non esistano divieti temporali (per esempio non esaustivo: lavori, mercati, feste, potature di alberi, riprese cinematografiche, ecc.) nelle zone ove intende effettuare il parcheggio. Nel caso in cui vi fosse un divieto temporale, l’utente è tenuto a concludere il noleggio altrove se il divieto temporale inizia con meno di 48h (per esempio non esaustivo, se il divieto temporale di parcheggio inizia il martedì̀ alle 09:00, l’utente non autorizzato a parcheggiare dalle ore 09:00 della domenica precedente).
10.5 Se il veicolo è rimosso da un carro attrezzi comunale, durante il corso del noleggio o dopo che il veicolo sia stato parcheggiato in una zona di stazionamento proibito, all’utente saranno addebitati tutti i costi e le sanzioni amministrative derivate dalla rimozione forzata così come in caso di blocchi forzati (ganasce) secondo come specificato nell’Allegato 1.
10.6 In caso di mancato pagamento delle penali e dei rimborsi, dei noleggi, On Sharing darà luogo alla sospensione e/o alla rescissione del contratto tra il contraente ed On Sharing, la quale si riserva il diritto di reclamare tali importi ed adottare tutte le misure che riterrà convenienti al fine di ottenere il rimborso di tali importi e delle penali così come porre in essere le azioni di reclamo che consideri pertinenti nella giurisdizione di competenza relativa alla città di noleggio.

11 – Incidente e Colpa
11.1 Se il veicolo è coinvolto in un sinistro o ha un’avaria, il contraente/utente dovrà immediatamente darne comunicazione ad On Sharing, così come, nel caso di incidente, inviare la denuncia dell’incidente, indicando tutti gli elementi utili (veicoli coinvolti, persone coinvolte, danni fisici riportati nel sinistro, dinamica dell’accadimento etc.)
11.2 Al contraente saranno addebitati i danni occorsi al veicolo in funzione della franchigia corrispondente oltre a tutte le spese inerenti all’accaduto quali, a titolo non esaustivo, carro attrezzi, intervento del personale di On Sharing, ed eventuali sanzioni amministrative.
11.3 Se On Sharing si troverà a ricevere una richiesta di risarcimento danni da uno o più soggetti coinvolti come controparti in conseguenza di un incidente, si riserva il diritto di richiedere al contraente i costi corrispondenti, così come di sospendere il Servizio, in base a quanto stabilito nel presente contratto, in accordo con l’allegato 1 in caso non siano coperti dall’ assicurazione RC del veicolo.

12 – Modifiche
12.1 On Sharing si riserva espressamente il diritto di introdurre modifiche nelle presenti Condizioni Generali e nelle Condizioni Particolari. Le modifiche che saranno apportate, saranno comunicate ai contraenti attraverso e-mail e saranno comunque sempre disponibili nelle pagine web.
12.2 I cambi si considereranno approvati se il contraente non si opporrà ad essi mediante invio di comunicazione agli indirizzi all’art. 16 a mezzo raccomandata o e-mail a [email protected] entro 1 (uno) mese a partire dalla comunicazione dell’intervenuta modifica. Qualora l’utente utilizzi i servizi interessati dalle predette modifiche dopo che gli siano state comunicate le modifiche apportate, tali modifiche si considereranno accettate dal contraente e quindi in pieno vigore.

13 – Cancellazione e Rescissione del Contratto
13.1 Il contraente potrà rescindere dal contratto in qualsiasi momento inviando una e-mail con la sua richiesta all’indirizzo specificato al punto sedici (16) di queste Condizioni Generali.
13.2 Saranno considerate gravi infrazioni del contraente le condotte che si dettagliano in seguito (solo a titolo di esempio e non esaustivo) le quali in caso di avveramento, consentiranno ad On Sharing di rescindere insindacabilmente il contratto, salvo ed impregiudicato il diritto di richiedere il risarcimento dei danni incorsi per colpa del contraente, così come poter proporre le azioni legali ritenute pertinenti alla competente giurisdizione.
Condotte illecite:
a) Il contraente non ha l’età minima per poter stipulare il contratto (età minima anni 18) o non è in possesso di un permesso di guida valido;
b) La mancata comunicazione da parte del contraente ad On Sharing della sospensione, revoca, ritiro, etc., del permesso di guida.
c) L’utilizzo di falsi documenti o in ogni caso non corrispondenti al contraente al momento dell’iscrizione al Servizio.
d) La prenotazione di uno o più veicoli senza che il noleggio venga iniziato
e) Il mancato pagamento delle possibili penali applicate da On Sharing, derivate da un cattivo uso o danni al veicolo.
f) Il Parcheggio del veicolo alla scadenza del noleggio fuori dalla zona di utilizzo del servizio (vedi allegato 1 regolamento), così come il parcheggio effettuato al di fuori di una via pubblica.
g) Sporcare, deteriorare, commettere un atto vandalico o lasciare il veicolo in cattive condizioni.
h) Utilizzare il servizio sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, alcool o sostanze psicotrope.
i) Alterare, riprodurre, clonare o in qualsiasi caso fare un utilizzo inadeguato o fraudolento dell’applicazione del contraente.
j) Permettere che il veicolo sia condotto da una terza persona che non sia il contraente quindi da una persona non titolare dell’account.
k) Parcheggiare in spazi privati o zone differenti dalle zone specificatamente designate al servizio di stazionamento di veicoli.
l) La facilitazione o la commissione dolosa o negligente da parte del contraente del furto e/o atti di vandalismo ai danni del veicolo.
m) Il non adempimento da parte dell’Utente di una sola delle obbligazioni relative alle condizioni di uso del veicolo stabilite nel Regolamento, parte integrante di tale contratto.

14 – Esenzioni da responsabilità
14.1 Salvo i casi di grave dolo o negligenza da parte di On Sharing, On Sharing non sarà responsabile dei danni diretti o indiretti qualunque sia la natura che il contraente o una terza parte possano subire dal Servizio, per eventi anche non direttamente attribuibili a esso, o da modifiche nei procedimenti, orari e condizioni della fornitura del Servizio anche dovuto alla sospensione, interruzione o mancanza di disponibilità, causati da veicoli, attrezzature tecnologiche, sistemi informatici e da qualsiasi altra causa imputabile ai fornitori di On Sharing.
14.2 La responsabilità di On Sharing è esclusa anche per l’inadempimento totale o parziale delle obbligazioni dovute per causa di forza maggiore, compresi, a solo titolo esemplificativo e non esaustivo, di azioni della pubblica amministrazione, azioni dell’autorità pubblica, le restrizioni legali, incendi, inondazioni, esplosioni, manifestazioni, agitazioni, controversie di lavoro, scioperi, mancanza di materie prime, mancanza di energia, interruzioni delle comunicazioni e altro.
14.3 On Sharing si riserva il diritto di modificare, permanentemente o in maniera temporale, le zone di servizio e di parcheggio anche in funzione dei motivi menzionati nel punto antecedente.
14.4 In qualsiasi caso, il contraente esonera espressamente On Sharing da qualsiasi responsabilità per danni di qualsiasi natura subiti dal contraente o da terzi in relazione all’esecuzione del contratto, che non sia motivata da dolo o grave colpa.

15 – Dispositivi di Localizzazione
15.1 Allo scopo di conservare, proteggere, individuare, prevenire i crimini e analizzare il rendimento del veicolo, On Sharing utilizzerà dispositivi elettronici, satellitari, telefonici, che permettono di monitorare lo stato, il funzionamento e seguire i movimenti dei singoli mezzi della propria flotta ottenendone anche statistiche utili.
15.2 Queste informazioni potranno anche essere utilizzate sia durante che dopo la fine di ogni noleggio e del servizio, con la finalità di analizzare dati in aggiunta alle analisi di rendimento del veicolo così come eventuali comunicazioni alle Forze dell’Ordine.
15.3 La raccolta e l’uso di tali informazioni sarà trattata in conformità con quanto disposto nell’ Informativa sulla Privacy di On Sharing inserita nella pagina web e nella App. Accettando queste Condizioni Generali e l’Informativa sulla Privacy, l’Utente dichiara espressamente di aver concesso il suo consenso.

16 – Contatti
Ai fini di notifica, On Sharing designa i seguenti indirizzi:
On Sharing srl, Lungotevere Flaminio 16 – 00196 Roma Indirizzo mail – [email protected]
Sito web – www.onsharing.it; www.onsharing.it PEC: [email protected]
Numero di telefono: +39 06 49779676 (Roma)

17 – Reclami
17.1 L’Utente potrà formulare qualsiasi tipo di reclamo sui servizi forniti da On Sharing attraverso i canali di comunicazione specificati al punto sedici (16) di queste Condizioni Generali

18 – Varie
18.1 Nel caso in cui una o varie clausole delle Condizioni Generali o Condizioni delle Particolari si dichiarino invalide o nulle, questo non pregiudicherà la validità del contratto nella sua interezza.

19 – Foro Competente
19.1 Il presente contratto ha un carattere privato.
19.2 Nella massima misura permessa dalla normativa italiana, il presente contratto troverà applicazione e si interpreterà in accordo con la legislazione italiana vigente. Ugualmente, salvo il diritto che accompagna il consumatore ad agire nei tribunali della sua Città di Origine, qualsiasi controversia che si pone in relazione con tale contratto, con indipendenza della causa, dovrà essere risolta, con la rinuncia a qualsiasi altro diritto che potesse corrispondere alle parti, pertanto, in rispetto al servizio generale di prenotazione e l’uso dell’App, il foro competente sarà quello dei Tribunali competenti della città di Roma.

Allegato 1: Regolamento e Utilizzo del Servizio

Il presente Regolamento è volto a definire i processi di accesso e utilizzo del Servizio di Trasporto Condiviso mediante veicoli elettrici di proprietà di On Sharing.
È responsabilità dell’utente leggerlo, prima di formalizzare la sottoscrizione delle Condizioni generali.
On Sharing si riserva in ogni momento il diritto di modificare il presente Regolamento aggiornandone la versione nella pagina web e nell’App di On Sharing.

1 – Introduzione al Servizio e oggetto
Questo documento regola le condizioni applicabili al trasporto condiviso mediante noleggio di veicoli elettrici di proprietà di On Sharing. Questo allegato costituisce un documento unico con le Condizioni Generali del Servizio di sharing di On Sharing.
On Sharing fornisce un servizio di noleggio di veicoli elettrici che permette ai contraenti registrati di disporre di un veicolo per lo spostamento nelle città in cui il servizio viene effettuato e pagare solo per il tempo contrattato.
A tal fine è predisposto un sistema Station Based: con stazioni di parcheggio fisse E-Bike, E-Scooter e Monopattini elettrici, siano esse infrastrutture di rilascio dei mezzi, oppure zone ubicate in una struttura in partnership.
L’Utente dovrà utilizzare il servizio attraverso l’App di On Sharing disponibile per telefoni con sistemi iOS e Android e verificare il sistema di funzionamento del servizio.

2 – Utilizzo del Servizio di prenotazione del veicolo
Ogni Servizio si considera avviato quando l’utente preme il pulsante “PRENOTA” e terminerà quando preme “TERMINA” nella sua applicazione dello smartphone dovendo concludere da quel momento le ultime fasi di chiusura del noleggio. Il veicolo è considerato in uso quando l’utente preme il pulsante “INIZIA NOLEGGIO”.
Nel caso delle strutture partner, sarà direttamente lo staff della struttura a iniziare e terminare la fase di noleggio quando il veicolo sarà riconsegnato.
Nel caso dell’utilizzo del servizio con rilascio dei mezzi presso le stazioni di ricarica delle E-Bike, seguire le istruzioni presenti nelle strutture di rilascio.
In ogni spostamento e durante tutto il periodo nel quale l’utente stia utilizzando il Servizio, dovrà avere piena conoscenza delle disposizioni delle Condizioni Generali, delle Condizioni Particolari e soprattutto del Regolamento, che dovrà aver letto precedentemente.

2.1 Utilizzo del veicolo
L’accesso ai veicoli di questo Servizio avverrà unicamente attraverso i metodi stabiliti per il suo utilizzo e secondo le norme descritte nel presente Regolamento.
Il contraente si impegna a utilizzare e condurre il veicolo in accordo con le norme di conduzione e circolazione, conforme alle specifiche d’uso, dettagliate nel regolamento.
Il contraente dovrà parcheggiare il veicolo in una zona adatta al parcheggio ed entro la zona di servizio prestabilita, dedita all’utilizzo del Servizio, in conformità con le istruzioni descritte in questo contratto.
È proibita la circolazione di E-bike e veicoli equivalenti a 50cc in autostrade, superstrade e tangenziali.
È permesso portare un (1) passeggero sul veicolo50cc e il peso massimo consentito di carico totale è di centocinquanta (150) Kg.
L’Utente dovrà assicurarsi, al momento della prenotazione di un veicolo e durante tutto il suo utilizzo che la batteria abbia sufficiente autonomia per portare correttamente a termine il viaggio, in particolar modo per parcheggiare entro la zona di servizio. Sarà responsabilità dell’utente non poter concludere il suo viaggio per non aver di fatto effettuato tale controllo ed On Sharing si riserva il diritto di sanzionarlo nel caso in cui il veicolo resti con la batteria senza carica al di fuori della zona di servizio.
Il veicolo potrà essere condotto solo dall’utente registrato al servizio mediante l’utilizzo della sua propria applicazione mobile, avviata con le sue credenziali di Utente e password, che sono personali e non trasferibili.
Il contraente si impegna a tenere il veicolo adeguatamente parcheggiato e custodito durante il suo utilizzo ed in fase di parcheggio. In caso si debba allontanare senza terminare il noleggio, l’utente dovrà bloccarlo attraverso l’app cliccando su “Pausa”.
È espressamente proibito al contraente cedere, noleggiare, vendere o in qualsiasi altra maniera prestare anche temporaneamente: il veicolo, l’accesso personale alla App di On Sharing, l’equipaggiamento, la strumentazione e/o gli accessori del veicolo e/o qualsiasi parte o pezzo dello stesso, o trattare lo stesso in maniera che possa arrecare danni o lesioni ad On Sharing ed a terze parti coinvolte, così come a lui stesso.
È obbligo del contraente fermare il prima possibile il veicolo quando, durante la marcia, si dovessero illuminare spie di allarme sulla strumentazione o quando si verifichino qualsiasi dei segnali che possano rivelare un’anomalia nel funzionamento. In tale caso il contraente dovrà mettersi in contatto con il Servizio di Assistenza di On Sharing in via esclusiva. Non saranno accettati costi per spese di alcuna Compagnia di Assistenza, eccetto in caso di espressa autorizzazione da parte di On Sharing che avverrà in forma scritta.
Non è permesso il trasporto del veicolo a bordo di qualsiasi altro tipo di mezzo di trasporto (per esempio non esaustivo: treni, autobus, etc.) salvo espressa autorizzazione da parte di On Sharing in forma scritta.
La documentazione del veicolo dovrà sempre essere conservata all’interno dello stesso.
L’Utente si impegna a non utilizzare il Veicolo e a non lasciare che lo stesso sia utilizzato nelle seguenti circostanze
a) Trasporto a pagamento di passeggeri
b) Spingere o rimorchiare qualsiasi veicolo o altro oggetto, marciante o non.
c) Partecipare a competizioni, ufficiali o non, così come realizzare prove di resistenza di materiali, accessori o prodotti.
d) Condurre il veicolo sotto gli effetti di alcool, narcotici o qualsiasi altro tipo di sostanze stupefacenti.
e) Trasporto di merci che infrangano la Legge o le disposizioni legali vigenti, o con fini illeciti.
f) Trasporto di passeggeri in numero superiore al consentito e indicato nella Carta di Circolazione
g) Trasporto di merci in peso, quantità e/o volume superiore al consentito nella Carta di Circolazione.
h) Trasporto di merci infiammabili e/o pericolose, così come prodotti tossici, nocivi e/o radioattivi.
i) Trasporto di animali vivi

2.2. Localizzazione, Prenotazione, Accensione e Messa in Moto
2.2.1. Localizzazione
Tutti i veicoli sono geolocalizzati da segnali GPS e possono essere localizzati e identificati dall’utente mediante l’applicazione mobile di On Sharing, tramite la quale potrà prenotarli per un periodo massimo gratuito indicato nell’applicazione dentro il quale dovrà raggiungere il veicolo ed iniziare il viaggio.
Nel momento in cui verrà selezionato il veicolo indicato nella mappa, il contraente si dovrà accertare dell’autonomia dello stesso e se essa sia sufficiente per consentirgli di realizzare il tragitto desiderato prima di premere il pulsante “PRENOTA”.
Nel caso di mezzi prelevati presso strutture partner o presso stazioni di rilascio dei mezzi, l’autonomia dei veicoli sarà garantita dal gestore del servizio.

2.2.2. Prenotazione
C’è un tempo massimo gratuito di prenotazione indicato nell’applicazione. Per estendere la prenotazione On Sharing potrà addebitare l’Utente informandolo prima come dovuto.
Nel caso in cui il contraente fosse impossibilitato ad INIZIARE il viaggio entro questo periodo di tempo, la prenotazione scadrà e non verrà addebitato alcun costo all’utente.
È proibito effettuare ripetute prenotazioni in serie senza fare uso del veicolo ed On Sharing si riserva il diritto di sanzionare il contraente in caso questa situazione si verifichi, in accordo con le tariffe applicabili stabilite nelle Condizioni Particolari.

2.2.3. Accensione e Messa in Moto
Bici: una volta raggiunto il punto di noleggio (stazioni di rilascio mezzi) sarà sufficiente seguire le istruzioni presenti nella struttura di rilascio. Nel caso delle strutture partner sarà sufficiente rivolgersi al personale di servizio che sarà lieto di aiutarvi.
Scooter: Una volta raggiunto il veicolo, occorrerà premere il pulsante INIZIA NOLEGGIO nell’applicazione mobile per sbloccarlo ed il tasto start.
Gli scooter sono forniti di due caschi. Sarà possibile accedere allo scomparto per il casco dello scooter tramite l’applicazione o premendo il relativo pulsante sul bauletto stesso così da aprirlo per poter utilizzare i 2 caschi ivi riposti. Nel caso delle strutture partner sarà sufficiente rivolgersi al personale di servizio che sarà lieto di aiutarvi.
Dopo aver fatto scendere lo scooter dal cavalletto centrale e premuto START, il quadro del veicolo si accenderà e verrà indicata la possibilità di iniziare la guida.
Mentre il cavalletto è azionato, il veicolo non si metterà in moto. Si dovrà togliere il cavalletto per poter accendere il veicolo e iniziare la guida. Si dovrà fare speciale attenzione al fatto che il veicolo, essendo elettrico, non fa rumore durante la messa in moto e quindi, anche una situazione di silenzio, può indicare che il motore sia acceso.
I veicoli sono tutti dotati di un sensore che indicherà alla centrale di On Sharing eventuali brusche frenate e manovre repentine, con lo scopo di incrementare la sicurezza dell’utente.
Prima di utilizzare il veicolo, si consiglia di fare un breve controllo delle condizioni del mezzo, e se si individua alcuna anomalia (danni alla carrozzeria, ruote, rumori anomali del veicolo, mal funzionamento delle luci) bisognerà comunicare queste anomalie prima dell’utilizzo del mezzo, telefonicamente al Servizio Clienti attraverso l’applicazione.

2.3. Processo di utilizzo
Dopo aver premuto il pulsante “INIZIA NOLEGGIO”, il veicolo si sblocca. In questo momento si potrà utilizzare il mezzo.
Il veicolo è elettrico e non produce alcun rumore. Il quadro resterà acceso mentre il veicolo è in marcia.
L’opzione PAUSA bloccherà il veicolo senza terminare il servizio. I minuti continueranno ad essere conteggiati per il calcolo del totale del noleggio.
Dopo aver completato il viaggio, sarà necessario parcheggiare correttamente i mezzi.
L’Utente non permetterà l’utilizzo del veicolo ad altre persone in nessun caso. Il mancato adempimento di questa disposizione sarà sanzionato secondo la tabella delle penalità disponibile nell’Allegato 1.

2.4. Parcheggio e Restituzione
– E-Bike/ E-scooter prelevati presso le strutture partner sarà sufficiente rivolgersi al personale di servizio che sarà lieto di aiutarvi.
(station based):
Riportare le bici nello stesso punto dove sono state prelevate. Lo staff delle strutture, ricevuti i mezzi, provvederà a terminare il noleggio.
– E Bike Point to point:
Dopo aver completato il viaggio, sarà necessario reinserire la bicicletta nel brick secondo le istruzioni presenti presso la struttura di rilascio mezzi.
e) Il contraente è responsabile del corretto parcheggio del veicolo al termine dell’uso dello stesso ed è responsabile di qualsiasi sanzione derivante dal Suo parcheggio. On Sharing intesterà al cliente le relative sanzioni.
f) Al fine di evitare tali sanzioni, il veicolo dovrà essere parcheggiato secondo il Codice della Strada in vigore nella città di noleggio (vedi Allegato 2).

3 – Norme di utilizzo
a) Il cliente è obbligato all’adempimento delle condizioni specificate nel presente Regolamento, nelle Condizioni Generali e Particolari.
b) Il servizio è di esclusivo utilizzo da parte degli utenti registrati i quali, per i mezzi che ne prevedano l’uso secondo la legge italiana e secondo le norme riportate nelle “Condizioni particolari”, devono essere sempre in possesso di un permesso di guida valido e in vigore.
c) Qualsiasi modifica relativa al permesso di guida (ritirato, sospensione, scadenza, smarrimento) dovrà essere comunicato al Servizio Clienti di On Sharing telefonando attraverso l’applicazione o inviando comunicazione all’email specificato al punto sedici (16) di queste Condizioni Generali.
d) Il cliente non permetterà che una terza persona conduca il veicolo quando sia sotto la propria tutela.
e) La guida deve essere condotta in accordo con le norme di circolazione vigenti nella città di noleggio e guida.
f) l’utente deve essere nel pieno possesso delle sue facoltà mentali e non aver assunto qualsiasi tipo di droga, alcool o medicinali che possano limitarne la capacità di conduzione. Si applica una rigorosa proibizione sul consumo di alcool pari allo 0% (zero).
g) Le sanzioni derivate da infrazioni al codice della strada così come i costi di carroattrezzi, blocco del mezzo, depositi giudiziari ed altri costi da esse derivanti, saranno reintestate e/o riaddebitate al contraente il quale dovrà farsi carico del loro pagamento oltre al costo amministrativo di gestione e/o di penali, come indicato nelle Condizioni Particolari.
h) La conclusione del servizio non potrà avvenire in zone differenti da quella stabilita dal servizio. Il mancato adempimento di questa norma comporterà l’addebito di penali e costi amministrativi, in accordo con le Condizioni Generali e Particolari.

4 – Pulizia e oggetti personali
Il cliente dovrà lasciare il veicolo pulito, nelle stesse condizioni di come lo ha trovato.
Gli oggetti personali (anche di terzi) rinvenuti all’ interno del veicolo devono essere riportati presso le strutture partner. Sarà sufficiente rivolgersi al personale di servizio che sarà lieto di aiutarvi e si incaricherà di custodirli fino al momento in cui saranno reclamati fino ad un massimo di mesi 6 (sei). Dopodiché saranno dati in beneficenza.
Tuttavia, On Sharing non si assume la responsabilità degli oggetti dimenticati all’interno del veicolo.

5 – Avarie e Malfunzionamento del veicolo
L’Utente dovrà mettersi in contatto con il Servizio Clienti della città di noleggio qualora dovesse individuare un’avaria o un mal funzionamento del veicolo e non lo abbandonerà in nessun caso, eccetto in caso di espressa autorizzazione da parte di On Sharing.

6 – Sinistro
In caso di sinistro durante l’utilizzo del veicolo, l’utente dovrà chiamare il Servizio Clienti di On Sharing e descrivere il tipo di incidente, danni che ha subito il veicolo e fornire l’indirizzo esatto del sinistro. In particolar modo compilare il modulo incidente (CAI) che si trova nei documenti all’interno del veicolo, fare fotografie del luogo dell’accaduto dove si evincano anche le targhe dei mezzi ed inviarlo ad On Sharing.
On Sharing deciderà a Suo insindacabile giudizio, se sia necessario inviare un operatore sul luogo del sinistro e se l’utente debba restare sul luogo dell’incidente fino all’arrivo dell’operatore. Sarà considerata tacita autorizzazione ad allontanarsi dal veicolo in caso l’utente venga allontanato dal luogo dell’incidente da parte delle Forze dell’Ordine per ulteriori controlli o per essere sottoposto ad accertamenti medici.
Il cliente è obbligato a comunicare il sinistro e a fornire tutte le informazioni necessarie affinché vengano svolte le pratiche assicurative, in caso contrario On Sharing potrà applicare penali e/o costi amministrativi per il mancato rispetto delle regole previste dal sottoscritto documento ivi incluse le condizioni particolari.

7 – Furto e atti di vandalismo
In caso di furto, rapina, smarrimento, vandalismo o danni al veicolo durante l’uso, il cliente deve mettersi in contatto immediatamente con le strutture partner e fornire la sua esatta ubicazione e la descrizione dei fatti. Dovrà anche presentare denuncia alle autorità competenti ed inviare ad On Sharing o alla sua Filiale Locale copia della denuncia presentata entro 24h dall’evento
On Sharing deciderà se inviare un suo operatore sul luogo dei fatti e se il cliente dovrà ivi rimanere fino all’arrivo dello staff di On Sharing.

8 – Codici promozionali
Regolamentazione dell’uso di codici promozionali creati per azioni mirate dal dipartimento di Marketing di On Sharing:
1. Tutti i codici promozionali possono essere utilizzati una sola volta dallo stesso utente il quale non potrà introdurre lo stesso codice più di una volta.
2. Ogni codice promozionale ha una validità predeterminata. In caso di scadenza, lo stesso perderà la sua validità.
3. La quantità di credito promozionali potrà variare a seconda dei codici promozionali di riferimento.
4. I codici promozionali non sono cumulabili tra di loro a meno che questa possibilità non venga espressamente stabilita.
5. Alcuni codici promozionali potranno essere limitati nel loro utilizzo. In questo caso gli utenti verranno informati previamente.
6. I codici promozionali di registrazione si potranno introdurre nella prima schermata della registrazione dell’account o, per un periodo limitato, nell’area dedicata alla registrazione dei codici promozionali e/o nel paragrafo delle tariffe.

Tipologie di codici promozionali:
– Codici promozionali in fase di registrazione: questa tipologia di codici potrà essere utilizzata unicamente dai nuovi utenti al momento della prima registrazione. Questa tipologia di codici potrà essere utilizzata unicamente dai nuovi utenti i quali potranno introdurli nella prima schermata di registrazione o entro 7 (sette) giorni dall’iscrizione.
– Codici promozionali generali: sono creati per nuovi utenti e utenti già registrati.
– Codici promozionali con referenze: per invitare amici a registrarsi, in modo che abbiano credito gratuito per provare il servizio. Anche questo codice concede credito di noleggio gratuiti all’utente che riceverà quando l’utente invitato realizzerà il suo viaggio. Questa tipologia di codici potrà essere utilizzata unicamente dai nuovi utenti i quali potranno introdurli nella prima schermata di registrazione o entro 7 (sette) giorni dall’iscrizione.
7. l crediti gratuiti in omaggio ottenuti con un codice promozionale non scadono a meno che non sia espressamente indicato il contrario e vengono scalati in automatico con i noleggi effettuati.
8. Il credito in omaggio di cui dispone l’Utente non potrà essere utilizzato come moneta per realizzare nessun acquisto o pagamento nell’applicazione; non potrà nemmeno essere reclamato il suo valore equivalente in denaro.
9. Il credito in omaggio di cui dispone l’Utente non potrà essere utilizzato per pagare i debiti con On Sharing.

Allegato 2: Condizioni Particolari

Tariffe, franchigie e penali

Penale furto E-scooter €2.000,00

Penale furto E-Bike € 1.000,00

Pratiche apertura sinistro 250,00€

Listino prezzi danneggiamento veicoli

Condizioni Particolari
Patenti di guida
Per le auto è necessario possedere un permesso di guida valido.
Sono ritenuti documenti di guida validi per il noleggio in Italia:
a) Quelli emessi in conformità con la legislazione Italiana in vigore.
b) I permessi emessi in paesi UE e nello Spazio Economico Europeo.
c) In determinate condizioni, sono anche validi per guidare in Italia i seguenti permessi di guida:
• Patenti di guida Nazionali di altri paesi che sono emesse in conformità con l’Allegato 9 della Convenzione di Ginevra, o con l’Allegato 6 della Convenzione di Vienna, o che differiscono da tali modelli unicamente nella adozione o repressione di intestazioni non essenziali.
• Le patenti di guida internazionali emesse all’estero in conformità con l’Allegato 10 della Convenzione di Ginevra, o in accordo con il modello dell’Allegato E della Convenzione Internazionale di Parigi, se si tratta di nazioni aderenti a tale Convegno che non abbiano firmato o fornito adesione a quello di Ginevra.
Tavola delle Penali Danni, altre penali, costi amministrativi – IN AGGIORNAMENTO
Nota: Le penali indicate nel contratto verranno addebitate al cliente, oltre le sanzioni pecuniarie che verranno reclamate direttamente dall’amministrazione pubblica inerenti l’evento.
Le questioni che possono sorgere in relazione all’applicazione, esecuzione o interpretazione del contratto di noleggio saranno di competenza esclusiva del Foro di Roma ovvero dell’Ufficio del Giudice di Pace a seconda della competenza per valore ovvero della competenza esclusiva determinata dal Codice di Procedura Civile in vigore sul territorio italiano.
Regolamento per parcheggiare in città:
In caso di sosta temporanea i veicoli possono essere parcheggiati sia all’interno che all’esterno dell’area di copertura del nostro servizio, rispettando le regole del Codice della Strada.
NON è possibile, invece, terminare il noleggio:
– al di fuori dell’area di copertura del servizio;
– nei parcheggi privati, aziendali e/o in generale che abbiano un accesso regolamentato e un orario di apertura/chiusura (es. parcheggi di aziende private);
– su aree di sosta con limitazione oraria dove si necessita di disco orario; – in generale, su aree di sosta con limitazione oraria o giornaliera, se la limitazione riguarda le 48 ore successive (ad es. pulizia strade, mercati rionali);
– nei parcheggi riservati ai disabili, alle forze dell’ordine, al carico/scarico merci, ai TAXI, alle istituzioni o corpi diplomatici.